IL Nostro progetto

Quanto sono importanti le nostre scelte quotidiane?

Collabora con noi, siamo ancora in tempo per cambiare le cose!

l-w-1qIsv86S79E-unsplash.jpg
jacqueline-godany-N6SvY-wAl0w-unsplash.jpg

RIEDUCHIAMOCI AL CONSUMO PER L'AMBIENTE

In questo periodo storico, in cui le conseguenze dell’inquinamento atmosferico e dei cambiamenti climatici sono evidenti, è importante educare le nuove generazioni ad uno stile di vita sostenibile e rispettoso delle risorse del nostro pianeta.

In tale ottica si colloca il progetto dell'U.Di.Con che vuole coinvolgere associazioni ed enti proficuamente attivi sul territorio, che mettono a disposizione competenze e professionalità in materia, per procedere all'individuazione delle problematiche ambientali e contestualmente a sviluppare interesse, motivazioni e atteggiamenti per la ricerca di modelli culturali alternativi;
in tal modo le azioni educative potranno favorire la crescita culturale dell'individuo e della comunità.

Cosa dice l'ultimo preoccupante rapporto ONU sui cambiamenti climatici?

I risultati emersi dall’ultimo report ONU sono preoccupanti e, se non si inverte subito la rotta tagliando le emissioni, le conseguenze del riscaldamento globale saranno irreversibili…

Quali sono le cause e conseguenze primarie del cambiamento climatico?

Il professor Hans Joachim Schellnhuber, direttore dell’Istituto di Potsdam per la ricerca sull’impatto climatico, spiega le cause e le conseguenze del cambiamento del clima e cosa si può fare per combatterlo…

Quali sono i nostri obiettivi?

- Sviluppare conoscenze di base sull'ambiente e sui comportamenti dei soggetti e relativo impatto ambientale;
- Favorire il processo di crescita e lo sviluppo di nuove abilità necessarie per assumere comportamenti corretti rispetto all'ambiente;
- Rafforzare la consapevolezza soggettiva e le sensibilità mirate al cambiamento del comportamento dei soggetti destinatari;
- Tendenza a soddisfare i bisogni di crescita intellettuale ed emotiva del singolo individuo in relazione all'ambiente.

" Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli. "

un obiettivo comune con i nostri partners